Serviziper le sale Mediatecaprovinciale CinemaConca Verde Cinema Teatrodel Borgo La scuola al cinemaarrivano i film Rassegna stampacinematografica Centro studicinematografici Infoe contatti
prime visioni prossimamente
prima visione dal 30 agosto
da fine agosto
DON'T WORRY di Gus Van Sant, con Joaquin Phoenix, Rooney Mara
 
a ottobre
A STAR IS BORN di e  con Bradley Cooper 
 
 
prima visione Cinema Conca Verde da fine agosto
Dal regista di WILL HUNTING GENIO RIBELLE, MILK e PARANOID PARK
DON'T WORRY
di Gus Van Sant, con Joaquin Phoenix, Rooney Mara, Jonah Hill, Jack Black,  USA, 2018, 113'
il nuovo film di Gus Van Sant omaggia una personalità complessa e invita a superare più di un pregiudizio.
Presentanto al Sundance Film Festival 2018. John Callahan ha una grande bramosia di vivere, un talent per le battute colorite e un grosso problema di alcolismo. In una notte in cui sia lui sia il suo compagno di bevute sono in auto subiscono un grave incidente che lo costringe su una sedia a rotelle e gli consente di scrivere solo unendo entrambe le mani. L'ultima cosa a cui pensa è smettere di bere ma quando, seppur recalcitrante, entra in un gruppo di recupero per alcolisti, scopre di avere un dono nel disegnare vignette capaci di provocare sia risate sia reazioni sdegnate.
Gus van Sant torna ad occuparsi dei temi che più gli stanno a cuore grazie a un soggetto che ha origini lontane.
guarda il trailer 
https://www.youtube.com/watch?v=9VL3Bg9tuBQ
 
Circa vent'anni fa Robin Williams aveva acquisito i diritti dell'autobiografia di Callahan per realizzarne un film di cui voleva essere protagonista proponendone a Van Sant la regia. Il progetto, nonostante diversi tentativi, non riusciva però a trovare una sua configurazione. Solo in seguito alla scomparsa di Williams il regista ha capito che il problema stava nel non pretendere di realizzare un biopic sulla vita del protagonista ma che era invece necessario concentrarsi sul suo recupero dall'alcolismo (a proposito del quale si può trovare in rete un sarcastico film di animazione a firma dello stesso Callahan). 
Grazie a un Joaquin Phoenix che sa offrire la giusta misura di irriverenza ma anche di introspezione al personaggio, Van Sant riesce ad affrontare anche il tema della disabilità senza falsi pietismi. Callahan, spesso contestato per l'infrazione di tabù consolidati e del tutto disinteressato al rispetto del politically correct, una volta ha detto: "Il mio solo metro di giudizio per comprendere se mi sono spinto troppo oltre lo trovo in persone costrette sulla sedia a rotelle o che hanno uncini al posto delle mani. Come me non ne possono più di quelli che pretendono di parlare in nome dei disabili. Di tutta quella pietà e paternalismo. Questo è ciò che va veramente detestato".
Se a questo si aggiunge che Callahan viveva nell'area a nordovest di Portland nell'Oregon (città in cui Van Sant ha vissuto e in cui ha ambientato alcuni dei suoi film migliori) si può comprendere come si sia trattato di un 'ritorno a casa'. Attraverso le corse pazze nel traffico urbano di un uomo paralizzato su una sedia a rotelle a motore ma anche con le sue soste di riflessione, nel confronto con il suo passato, nella capacità di fermarsi a raccontare di sé a dei ragazzini che hanno lasciato i loro skateboard per soccorrerlo, emerge il ritratto di una personalità complessa che non si limita a offrirci informazioni su una vita ma ci invita a superare più di un pregiudizio. Ginacarlo Zappoli mymovies
------------------------------------------------------------------------
Dall’11 ottobre 2018 prima visione Cinema Conca Verde
A STAR IS BORN di e  con Bradley Cooper 
Sarà presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2018 fuori concorso
Protagonista di “A Star is Born” è il quattro volte candidato al premio Oscar®, Bradley Cooper (“American Sniper”, “American Hustle”, “Il Lato Positivo”) e Lady Gaga. Il film vede anche il debutto alla regia per Cooper.
Cooper interpreta il musicista di successo Jackson Maine che scopre, e si innamora della squattrinata artista Ally (Gaga). Lei ha da poco chiuso in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante… fin quando Jack la convince a tornare sul palcoscenico. Ma mentre la carriera di Ally inizia a spiccare il volo, il lato privato della loro relazione sta perdendo colpi a causa della battaglia che Jack conduce contro i suoi demoni interiori. A collaborare con Cooper troviamo il direttore della fotografia candidato all’Oscar® Matty Libatique (“Il Cigno Nero”), la scenografa Karen Murphy, il montatore tre volte candidato all’Oscar® Jay Cassidy (“American Hustle”, “Il Lato Positivo”, “Into the Wild”) .
trailer
https://www.youtube.com/watch?v=jvMaHOOY5VA