Serviziper le sale Mediatecaprovinciale CinemaConca Verde Cinema Teatrodel Borgo La scuola al cinemaarrivano i film Rassegna stampacinematografica Centro studicinematografici Infoe contatti
ALLA RICERCA DEL SENSO
PROIEZIONI e approfondimenti
Proposta per le sale del territorio:
Percorsi, rassegne, serate in cui proporre proiezioni abbinate anche a incontri di approfondimento
 
Proiezioni di film scelti per la loro forza nell’affrontare alcuni argomenti, a cui accostare momenti di commento e approfondimento a cura di esperti, a partire dagli stimoli proposti.
 
ACEC e SAS Bergamo mettono a disposizione la propria esperienza sia per aiutarvi a costruire un percorso (una rassegna di 2-3 serate, o anche serate singole), sia all’interno di rassegne-cineforum che tante sale già fanno, sia indipendentemente da queste.
Consulenza nella scelta dei film e nei contatti con relatori-esperti che cureranno le serate.
 
ALLA RICERCA DEL SENSO
                 
Se fino a poco tempo fa in Occidente il Cristianesimo non solo era la religione predominante, ma permeava anche la società e caratterizzava la cultura, oggi molteplici sono le critiche mosse al cattolicesimo tradizionale, considerato da più parti fuori moda e inadeguato per rispondere alle nuove esigenze dell’uomo contemporaneo. Si affermano religioni alternative, movimenti spirituali di vario genere, new age e sincretismi che attingono alle filosofie orientali, o anche sul versante opposto si assiste ad estreme radicalizzazioni della religione cristiana. Il linguaggio cinematografico ci offre numerosi esempi di questo panorama: quali sono le domande esistenziali più diffuse nella società contemporanea? Che tipo di esigenza di spiritualità si manifesta? La religione tradizionale è ancora un ambito di riferimento o viene vissuta come un insieme di valori ormai superato?     
in collaborazione con l’Ufficio per il Dialogo interreligioso    
                                                                              
La legge del mercato (il lavoro, la famiglia)
Still Life (il mondo del lavoro, emarginazione)
A Simple Life (il lavoro, le stagioni della vita)
Io, Daniel Blake (il lavoro, rapporto genitori/figli)
Le confessioni (globalizzazione, futuro dell’umanità)
Les Souvenirs (rapporto genitori/figli, le stagioni della vita)
Dio esiste e vive a Bruxelles (rapporto genitori/figli, rapporto con la morte)
L’attesa (rapporto genitori/figli, rapporto con la morte)
La corrispondenza (il mondo del lavoro, rapporti di coppia)
Centochiodi (il mondo del lavoro, vivere nella natura)
Departures (il mondo del lavoro, rapporto con la morte)
St Vincent (rapporto genitori/figli, il mondo del lavoro)
Corpo celeste (religione, adolescenza)
Kreuzweg – Le stazioni della fede (religione, adolescenza)
Risorto (religione, storia)
Timbuktu (fondamentalismi, il mondo del lavoro)
Il villaggio di cartone (religione, immigrazione)
Il sogno di Francesco (religione, storia)
Parola di Dio (adolescenza, fondamentalismi)
Agnus Dei (religione, storia)
Silence (religione, storia)
 
IMPORTANTE: La proiezione in pubblico dei film (sia dentro un cinema, sia presso sale polivalenti attraverso videoproiettori) va concordata con i detentori dei diritti e la Siae. SAS si occupa di prendere gli accordi necessari con le case di distribuzione e di darvi le informazioni necessarie. Per info sui costi, sulla reperibilità delle copie e ogni aspetto dell’organizzazione contattateci al numero 035 320828. Per consulenza sui titoli e i percorsi biblioteca@sas.bg.it
 
SILENCE di Martin Scorsese, Usa 2016, 161’
XVII secolo. Padre Sebastian Rodrigues e padre Francisco Garupe, due giovani missionari gesuiti portoghesi, intraprendono un lungo viaggio per raggiungere il Giappone e cercare padre Christovao Ferreira. Mentre esercitano il loro ministero tra gli abitanti di un villaggio, sono testimoni delle persecuzioni ai danni dei Cristiani giapponesi, che vengono arrestati, torturati e costretti all'apostasia.
 
AGNUS DEI di Anne Fontaine, Francia/Polonia 2016, 110’
Polonia, dicembre 1945. Mathilde, collaboratrice della Croce Rossa responsabile dei sopravvissuti francesi prima del loro rimpatrio, viene chiamata a prestare soccorso a una suora polacca nel convento di suore benedettine. Qui scoprirà che molte di loro, violentate dai soldati sovietici, stanno per partorire. Mathilde svilupperà una complessa relazione con queste suore saldamente fedeli alle regole della loro vocazione.
 
PAROLA DI DIO di Kirill Serebrennikov, Russia 2016, 118’
Adolescente in crisi mistica, Veniamin critica la famiglia e la scuola con una serie di domande: possono le ragazze andare al corso di nuoto in bikini? È giusto a scuola fare educazione sessuale? E studiare la teoria dell'evoluzione? Mentre gli adulti sono sopraffatti dalle certezze del ragazzo, che confida solo nella Scrittura, Elena, la sua insegnante di biologia sarà l'unica in grado sfidarlo sul suo stesso terreno.
 
IL SOGNO DI FRANCESCO di Renaud Fély e Arnaud Louvet, Italia 2016, 90’
Assisi, 1209. Dopo che Francesco ha subito il rifiuto da parte di Innocenzo III di approvare la prima versione della Regola, il suo amico fraterno Elia da Cortona guida il difficile dialogo tra la confraternita e il Papato e cerca di convincerlo ad abbandonare l’intransigenza per redigere una nuova Regola che ottenga il riconoscimento dell'Ordine. Ma che cosa resterebbe del sogno di Francesco?
 
IO, DANIEL BLAKE DI Ken Loach, Gran Bretagna 2016, 97’
Il 59enne Daniel Blake ha lavorato come falegname a Newcastle, ora però, in seguito a una malattia, ha bisogno di un aiuto da parte dello Stato. Katie, madre single di due bambini piccoli, per fuggire dalla monocamera in un ostello per senza tetto a Londra deve accettare un appartamento a circa 300 miglia. Si troveranno così insieme, impigliati nella burocrazia delle politiche per il Welfare della Gran Bretagna.
 
LE CONFESSIONI di Roberto Andò, Italia 2016, 100’
Una riunione del G8 con i ministri dell'economia, il direttore del Fondo Monetario Internazionale e tre ospiti: una scrittrice per bambini, una rock star, e un monaco, Roberto Salus, viene sospesa per un fatto tragico e inatteso. Forse Salus, attraverso la confessione di uno dei politici, sa della manovra che stanno per varare, ma si fa custode inamovibile del segreto della confessione, mettendo i potenti in crisi.
 
RISORTO di Kevin Reynolds, Usa 2016, 108’
La storia della Resurrezione e delle settimane che seguirono, attraverso gli occhi del non credente Clavio, tribuno militare di alto rango istruito direttamente da Ponzio Pilato per assicurarsi che i seguaci più radicali di Gesù non rubino il suo corpo. Quando il corpo scompare, Clavio ne inizia la ricerca per smentire le voci che il Messia sia risorto ed evitare quindi una pericolosa rivolta a Gerusalemme.
 
DIO ESISTE E VIVE A BRUXELLES di Jaco Van Dormael, Belgio /Francia/Lussemburgo 2015, 113’
Dio esiste. È una persona in carne e ossa come tante e vive a Bruxelles, ma non è un uomo come ci si aspetta. Con la sua famiglia è codardo e odioso. Ha una figlia un po' ribelle che un giorno, stanca di stare chiusa nel loro piccolo appartamento, decide e di vendicarsi manomettendo il computer del padre. Con il suo gesto rivela a tutte le persone la propria data di morte, provocando un caos totale.
 
L’ATTESA di Piero Messina, Italia/Francia 2015, 110’
Si è appena celebrato il funerale del figlio Giuseppe e Anna è stravolta dal dolore. Nel frattempo dalla Francia arriva Jeanne, fidanzata di Giuseppe, che non  riesce a capire perché l’uomo non si sia presentato ad accoglierla. Riceverà da Anna risposte che occultano una verità troppo dura da confessare persino a se stessi.
 
LA LEGGE DEL MERCATO di Stéphane Brizé, Francia 2014, 92’
Thierry Taugourdeau ha cinquant'anni e rimane disoccupato. Dopo venti mesi senza lavoro trova posto come guardia di sicurezza in supermercato. La sua vita sembra prendere una piega migliore, fin quando si trova di fronte a un importante dilemma morale perché gli viene chiesto di spiare i suoi colleghi.
 
KREUZWEG – LE STAZIONI DELLA FEDE di Dietrich Brüggemann, Germania 2014, 107’
La 14enne Maria a scuola ha tutti gli interessi tipici di un'adolescente, ma quando è a casa con la sua famiglia segue la loro interpretazione fondamentalista del cattolicesimo. Divisa tra i dogmi familiari, le convinzioni del mondo esterno e l'interesse per Christian, Maria si troverà tra due fuochi e passerà attraverso 14 stazioni, come Gesù nel cammino verso il Golgota, per raggiungere il suo obiettivo finale.
 
ST VINCENT di Ted Melfi, Usa 2014, 102’
Maggie è una madre single che si trasferisce nella nuova casa a Brooklyn con il figlio 12enne Oliver. Costretta a restare fuori casa a lungo per lavoro, Maggie lascia Oliver alle cure del vicino di casa, Vincent, un bisbetico in pensione con un debole per l'alcol e il gioco d'azzardo. L’amicizia tra i due aiuterà il ragazzo a crescere e a capire che Vincent, in fondo, è un uomo incompreso e di buon cuore.
 
TIMBUKTU di Abderrahmane Sissako, Francia/Mauritania 2014, 97’
Non lontano da Timbuktu, governata dai fondamentalisti islamici, Kidane vive tra le dune con la famiglia. In città sono banditi la musica, le risate, le sigarette, il gioco del calcio; le donne sono quasi ombre, ma resistono. Ogni giorno improvvisati tribunali emettono tragiche e assurde sentenze. Quando Kidane uccide accidentalmente Amadou, il pescatore che ha macellato la sua mucca, deve vedersela con le nuove leggi.
 
STILL LIFE di Uberto Pasolini, Gran Bretagna/Italia, 2012, 87’
Meticoloso e organizzato fino all'ossessione, John May è un impiegato del Comune incaricato di trovare il parente più prossimo di coloro che sono morti in solitudine. Quando il suo reparto viene ridimensionato, John concentra i suoi sforzi sul suo ultimo caso. Inizierà così un viaggio liberatorio che gli permetterà di iniziare a vivere, finalmente, la sua vita...
 
A SIMPLE LIFE di Ann Hui, Cina/Hong Kong 2011, 119’
Ah Tao è stata per sessant'anni a servizio presso la famiglia Leung e ora vive con Roger, l'unico Leung rimasto a Hong Kong. Un giorno, Roger la trova in preda a un ictus e la porta precipitosamente in ospedale. Una volta dimessa, Ah Tao decide di ritirarsi in un ospizio per non essere di peso a Roger, ma lui si rende conto di esserle molto legato alla vecchia governante e la trasferisce in un suo appartamento.
 
CORPO CELESTE di Alice Rohrwacher, Francia/Svizzera/Italia 2011, 98’
Marta, tredici anni, dopo averne passati dieci con la famiglia in Svizzera torna a vivere a Reggio Calabria e si confronta con un mondo diviso tra consumismo e resti arcaici. Nel corso di preparazione alla cresima incontra don Mario, prete indaffarato e distante che amministra la chiesa come un’azienda, e la catechista Santa, una signora un po’ buffa, ma capirà presto che deve cercare altrove la sua strada.
 
IL VILLAGGIO DI CARTONE di Ermanno Olmi, Italia 2011, 87’
Un vecchio sacerdote, dopo la dismissione della chiesa della sua parrocchia, troverà ancora una ragione per la sua fede con una nuova missione: aiutare gli immigrati clandestini. L’uomo di Dio rimasto senza chiesa diventa più forte, più capace di interrogare se stesso fino a riuscire a comprendere che il Bene è più grande della Fede, e in nome di questo Bene può opporsi alla stupidità degli uomini di legge.
 
DEPARTURES di Y. Takita, Giappone 2010, 137’
Quando l’orchestra in cui suona il violoncello a Tokyo è costretta a sciogliersi, Daigo decide di tornare con la moglie nel suo paese natale, dove trova un’inserzione interessante per un lavoro. Le partenze di cui parlava l'inserzione non sono vacanze, ma dipartite nel mondo dell'aldilà. Accetta la bizzarra proposta e scopre che questo lavoro è un’ottima occasione per riflettere sulla vita e su ciò che ci attende.
 
CENTOCHIODI di Ermanno Olmi, Italia 2005, 92’
Un giovane professore di successo dell'Università di Bologna si butta tutto alle spalle andando a vivere in una remota località sulle rive del fiume Po, avendo maturato la consapevolezza che i libri, anziché favorire l'incontro e la conoscenza tra gli uomini, hanno creato barriere e incomprensioni. Dopo essersi nutrito di cultura, ha capito che prendere un caffè con un amico è preferibile alla lettura di tanti libri