Serviziper le sale Mediatecaprovinciale CinemaConca Verde Cinema Teatrodel Borgo La scuola al cinemaarrivano i film Rassegna stampacinematografica Centro studicinematografici Infoe contatti
CORSI: Ospita Mediateca in classe e in biblioteca
Incontri in classe e in biblioteca
Mediateca entra in classe e in biblioteca per percorsi, laboratori o singoli incontri: corsi di produzione audiovideo, percorsi tematici dedicati ai diritti, all'adolescenza, all'orientamento, e da quest'anno, corsi di formazione dedicati ai docenti da svolgere direttamente a scuola.
 
Le proposte di formazione di Mediateca per l'anno 2016-2017: 
 
NOVITÀ!!!
FORMAZIONE PER DOCENTI
Mediateca arriva a scuola non solo per gli studenti ma anche per gli insegnanti!
 
• LEZIONI DI BULLI
Un corso dedicato a un fenomeno diffuso e spesso sottovalutato, da esaminare nell’insieme delle relazioni dalle quali scaturisce. Come affrontare il tema del bullismo? Quali sono le sue caratteristiche, quali le dinamiche in cui nasce e in che modo scardinarle? Chi è il bullo? Chi la sua vittima? 
A tutte queste domande è possibile rispondere anche attraverso l’analisi di spezzoni tratti da film destinati alle diverse fasce d’età, utili alla formazione del docente e allo stesso tempo capaci di offrire materiali e spunti per il lavoro in classe.
 
• IL GIOCO DELLE PARTI. Scuola, palestra di relazioni
Spesso a scuola si parla di ‘patto educativo’ che impegna insegnanti e genitori in un rapporto di cooperazione utile al benessere e al successo scolastico dello/a studente, a cui sono comunque richiesti coinvolgimento, cooperazione e impegno. A lui/lei e alla classe tutta. 
Quali sono le dinamiche messe in gioco? Quali le resistenze e quali le strategie di alleanza è possibile mettere in campo? Anche il cinema aiuta nell'avviare relazioni fondate sulla stima, sull’alleanza e la cooperazione.
 
 
PER TUTTI I RAGAZZI
 
• CREA CON UN GESTO
Un laboratorio dedicato al mimo sulle orme di The Great Stone Face, così come fu soprannominato Buster Keaton, uno dei più grandi comici dell'era del cinema muto.
Un'esperienza adatta ai ragazzi di ogni età, costruita sul dialogo tra l'esperienza cinematografica e quella motoria in cui verrammo direttamente coinvolti. 
 
 
 
IN EVIDENZA:
 
• LE SCELTE: CINEMA E ORIENTAMENTO
Il percorso, particolarmente indicato per le classi terze della scuola media, s’inserisce nelle attività di orientamento che i ragazzi svolgono durante il primo quadrimestre. Accanto a visite nelle scuole, agli open day e agli incontri con psicopedagogisti, anche il cinema può offrire il proprio contributo.
 
IL SÈ, L'ALTRO E LA COSTRUZIONE DELL'IDENTITÀ 
Scoprire e comprendere gli stereotipi del maschile e del femminile attraverso il cinema e il teatro. Il laboratorio vuole fornire agli studenti gli strumenti per conoscere e individuare i principali stereotipi legati ai generi del maschile e del femminile, le convenzioni sociali che rappresentano, i rischi che ne possono derivare. Attraverso un doppio approccio, teorico-visivo da un lato ed esperienziale-relazionale dall’altro, il partecipante avrà la possibilità non solo di conoscere sé stesso e l’altro, ma anche di acquisire le competenze necessarie per leggere e riconoscere i pregiudizi culturali.
Questo percorso, inoltre, potrà favorire la formazione di ambienti sociali sereni e accoglienti e prevenire fenomeni di bullismo, violenza ed esclusione.
 
 
 
 
LABORATORIO TEORICO-PRATICO DI PRODUZIONE AUDIOVISIVA
Un percorso che dalla presentazione teorica di elementi del linguaggio cinematografico conduce alla pratica con la produzione di un testo audiovisivo originale (redazione della sceneggiatura, riprese, montaggio) così da favorire e stimolare la partecipazione attiva dei ragazzi.

ILLUSIONI OTTICHE E CINEMA DELLE ORIGINI
Il cinema è la più grande illusione ottica, la sua invenzione alla fine del XIX secolo ha progressivamente sostituito giochi e illusioni molto amati dal pubblico. Il laboratorio, principalmente dedicato alla scuola primaria, coinvolge i ragazzi nella costruzione di alcuni di questi meccanismi così da conoscere meglio i principi su cui il cinema si basa.
 
ANIMIAMO!
Può la borsa della maestra essere magica come quella di Mary Poppins tanto da contenere tutti i ragazzi della classe? E una lavagna diventare un giardino fiorito? É possibile volare per la classe e sparire dentro un muro?
Sfidare le leggi di gravità e i limiti fisici del corpo umano, l'animazione può questo e molto altro. Il corso si propone di far sperimentare ai ragazzi i trucchi illusionistici propri della tecnica animazione utilizzando esercizi differenziati per fasce d'età che permettano di stimolare la fantasia e realizzare progetti “impossibili” nella realtà.

ELEMENTI DEL LINGUAGGIO CINEMATOGRAFICO
Un viaggio alla scoperta degli elementi costitutivi del linguaggio cinematografico: inquadratura, montaggio, recitazione, colonna sonora, mestieri del cinema, modelli di analisi critica.

PERCORSI TEMATICI SPECIFICI
Percorsi improntati su tematiche specifiche: l'intercultura, l'adolescenza nel rapporto tra genitori e figli, tra coetanei e con la società, il lavoro minorile, l'amicizia, la natura, il disagio e l'handicap, la condizione della donna, la scuola.
Il corso prevede un'analisi delle modalità con cui il tema prescelto viene affrontato, anche e soprattutto in riferimento agli elementi del linguaggio cinematografico che lo veicolano.
Un esempio
Questione di gusti, percorsi dedicati al rapporto cinema/cibo/alimentazione/sostenibilità 
A tavola con Charlot - Il percorso si muoverà alla scoperta del più grande interprete della commedia umana che ha saputo raccontare attraverso il cinema anche il nostro rapporto con il cibo.
Si fa presto sa dire cibo! - Le mille valenze del cibo inteso come metafora sociale, rito di appartenenza, storia del territorio, condivisione, piacere ma anche ossessione che può diventare malattia.
Tutto quello che mi piace - Il percorso s’incentra sulla filiera agroalimentare evidenziando le questioni legate alla globalizzazione, all’industria alimentare, alla salvaguardia del territorio

CINEMA E LETTERATURA
La conoscenza dei meccanismi del racconto che assimilano e differenziano il linguaggio della letteratura e quello del cinema. La connessione tra fabula, intreccio e discorso; le costanti specifiche del cinema e i procedimenti di trasposizione dal testo letterario a quello cinematografico.

CINEMA E STORIA
Un percorso trasversale, dal libro alla pellicola, per appassionare i ragazzi allo studio della storia. Presentazione e analisi di film che spesso non solo trattano di precisi eventi o momenti storici ma costituiscono momenti fondamentali della storia del cinema.
Un esempio:
Immagini dal fronte.
Il racconto cinematografico si confronta con la grande guerra
La guerra nuova -
La Prima Guerra Mondiale è stata presentata spesso come una guerra che segna uno spartiacque, una cesura tra un “prima” e un “dopo”, caratterizzata da innovazioni tecnologiche e da cifre smisurate. Attraverso l'analisi cinematografica ci si interroga sulla reale portata degli aspetti innovativi della guerra e sullo scarto che si creò tra la percezione del conflitto da parte degli ufficiali e la realtà vissuta dai soldati di trincea.
La guerra privata - Nonostante fossero vittima di una forte censura, esercito e società civile trascorsero gli anni del conflitto a scrivendosi lettere. Solo per quanto riguarda la corrispondenza tra soldati e i loro familiari, in Italia si parla di una media di tre milioni di lettere al giorno. Il percorso rifletterà su ciò che resiste alla guerra, sui legami affettivi tra il soldato e chi resta a casa e, nel campo di battaglia, sull'amicizia che nasce tra commilitoni.
La guerra ingiusta - La Grande Guerra, vista alla luce degli avvenimenti successivi del Novecento, assume la valenza della guerra ingiusta per antonomasia, archetipo di ogni violenza possibile; la narrazione cinematografica si svincola dagli elementi di propaganda, aspirando a un linguaggio più universale, come slegato dall'evento storico in sé, andando a esplorare quelli che possono essere considerati dei paradigmi del discorso bellico, come la coercizione della leva obbligatoria, la diserzione e il processo militare.
 
I CLASSICI DELLA STORIA DEL CINEMA
Il percorso prevede la visione dei film di alcuni fra i più grandi registi oppure lo studio di alcuni generi cinematografici: il western, il giallo, la commedia, il musical, la fantascienza, l'horror.
 
LA SCUOLA AL CINEMA
Dopo la visione, in sala cinematografica, dei film inseritin nelle proposte di LA SCUOLA AL CINEMA, è possibile approfondire in classe gli argomenti affrontati con specifici percorsi guidati grazie all’intervento dei nostri relatori.